Integrazione SDK

Il processo di integrazione di AtomikAd all'interno del proprio sito, è semplice ed immediato e consiste di 3 semplici step. Sarà compito dell'SDK individuare autonomamente il corretto contesto dell'immagine di destinazione e ottimizzarne così la monetizzazione del messaggio pubblicitario.

 

1. Creazione di siti, pagine e placements

La prima cosa da fare, in caso si stia integrando l'SDK per la prima volta all'interno del sito, è creare, attraverso la dashboard, prima un nuovo sito, all'interno del quale andrà creata la pagina su cui lavora l'SDK e, infine, all'interno di questa, i placements relativi alle posizioni da voler monetizzare.

Una volta generato un placement all'interno della pagina del proprio sito, copiare e salvare la stringa autogenerata da AtomikAd, come nell'esempio:

 

2. Aggiunta dell'SDK

All'interno della pagina del proprio sito, inserire il codice di importazione dell'SDK, subito prima della chiusura del body.

<script type="text/javascript">
(function(w, s, id){
var d = w.document;
var hn = w.location.hostname;
var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];
if (d.getElementById(id)) {return;}
js = d.createElement(s); js.id = id;
js.src = "https://atomikecn.nohup.it/sdk/atomik.min.js?domain="+hn+"&cb="+Math.random();
fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);
}(window.top, 'script', 'atomik-sdk'));
</script>

 

3. Marcatura dell'immagine da voler monetizzare

Infine, al tag img per cui si è creato il placement al punto 1, aggiungere il seguente attributo, facendo attenzione a valorizzarlo con il proprio placement recuperato dalla dashboard:

<img id="top-img" src="http//demosite.com/image.png" 
atomik-pl="atomik/hcksv9v4qdmkwwgkem9qze9k8">

 

4. Intercettare il passback (opzionale)

In caso sia necessario intercettare l'evento di passback su un placement, è possibile farlo attraverso il seguente snippet:

<script>
window.atomikReady = function () {

Atomik.onPassback( function (placement, srcImgTarget) {

//inserire qui il codice che si desidera eseguire in caso di passback

});
};
</script>

Nella funzione di callback, tramite i due parametri placement srcImgTarget, è possibile anche conoscere il placement ed il source dell'immagine target su cui è avvenuto il passback.

Erogazione via Google DFP

Grazie alla sua versatilità, è possibile erogare l'SDK di AtomikAd anche attraverso Google DFP. Per farlo è sufficiente configurare una nuova creatività con i seguenti passaggi.

 

1. Creazione nuova "Creative" in DFP

Nella sezione "Delivery" -> "Creatives" aggiungere una nuova creatività di tipo Third Party.

Nel pannello di configurazione, inserire il classico Javascript di inizializzazione di AtomikAd nel campo Code snippet e fare attenzione a settare i due campi evidenziati come da figura.

 

2. Generazione Ad unit Tag

Il tag DFP associato al Line Item a cui viene assegnata la creatività sopra creata può essere configurato sia in modalità sincrona che asincrona